Archivi tag: russia

Quei 30 febbraio

Sembra una data impossibile. Eppure è stata segnata sul calendario per undici volte.  Gli undici 30 febbraio che vennero imposti ai sovietici tra il 1929 e il 1940, dopo che Lenin decise di razionalizzare il calendario.
E’ il calendario rivoluzionario.
Dodici mesi da 30 giorni.
Settimane da 5 giorni.
Lavoratori divisi in 5 gruppi con un giorno non lavorativo a rotazione.
Sogni di superproduzione e odio contro la domenica festa religiosa.
Un esperimento abolito davanti all’impossibilità di scardinare tradizioni sedimentate da secoli.
La prova che tra le pretese più assurde dell’uomo, c’è quella di controllare il tempo e il suo scorrere.  Contarlo, imbrigliarlo, quasi arginarlo.
L’anno bisestile, come il 2012, è un po’ il frutto di questa pretesa.

Annunci

Lo strano caso di Otis Kendall

Era un ufficio molto polveroso. Scartoffie, documenti, bolle di spedizione, graffette, penne, matite, timbri.
Tutto in ordine sparso, mucchi e piccole cataste di carta. L’unico che sapeva orientarsi lì dentro era lui, Otis Kendall.
Le finestre della stanza affacciavano direttamente sul molo.
Da lì Otis Kendall osservava le navi all’attracco, le gru in movimento, le casse di legno e i sacchi di yuta che venivano scaricati proprio davanti alla porta del suo ufficio.
Poi toccava a lui.
Otis si affacciava alla porta, controllava il contenuto del carico, prendeva la bolla di spedizione e vidimava. Prima che la cassa venisse portata via, tracciava le sue iniziali sul legno.
O.K.

Continua a leggere


Federazione Russa

In viaggio tra Mosca e San Pietroburgo:
alle prese con monumenti e burocrazia postsovietica fino all’ospedale psichiatrico minorile di San Pietroburgo.

Questo slideshow richiede JavaScript.