Archivi tag: DDR

Il volo invano

Indossava un tutone rosso, gli occhiali da secchione e un ciuffo che faceva tanto tedesco anni ’80.
Sono passati esattamente 25 anni da quel 28 maggio 1987 quando Mathias Rust atterrò sulla Piazza Rossa a Mosca con un piccolo aereo da turismo.
C’era ancora il Muro di Berlino: di là non si poteva andare, di qua non si poteva venire.
Non so voi, ma il suo volo mi fece sognare.
Avevo 12 anni e leggevo ogni articolo su quel ragazzo poco più grande di me che doveva aver divorato Saint-Exupery e Salgari, mescolato romanzi di spie e manuali di aviazione, ascoltato John Lennon e Bob Marley.
Fatto sta che ha solo 50 ore di volo sulle spalle, Mathias, quando mette a punto il suo impossibile piano.
Noleggia un Cessna 172 a Uetersen, in Germania e vola fino all’Islanda, da qui in Norvegia e poi in Finlandia.
E’ il suo allenamento. Ore e ore di mare sotto la pancia del piccolo velivolo sono la prova di nervi più dura per un pilota.
Il 28 maggio 1987 decolla da Helsinki dichiarando come destinazione la Svezia ma appena in quota spegne la radio, vira a sud est e punta l’Estonia.
Compare sui radar sovietici alle 14.29. Non risponde ai segnali che gli lanciano da terra e lo classificano come velivolo ostile. Viene seguito da tre divisioni missilistiche antiaeree e agganciato da due mig. Nessuno però, inspiegabilmente, dà l’ordine di abbatterlo.
Continua a leggere

Annunci