Archivi tag: cultura

Il signor N. e la signorina Giulia

Arrivò nel bel mezzo del pomeriggio e capì perchè quella grande città era così  ammirata nel mondo. Respiravi subito la storia, l’arte, la cultura in ogni suo angolo. Era maestosa, bella, intrigante. E per il signor N. sconosciuta. Aveva una settimana  a disposizione e pensava che con la sua misera lonely planet in tasca avrebbe concluso ben poco.
Così quando gli capitò tra le mani il volantino, non ci pensò due volte. Poteva permetterselo.
La mattina seguente si fece la barba e scese nella hall del grande albergo un po’ emozionato. Lei lo riconobbe subito. Si alzò dalla poltrona e gli andò incontro.
“Buongiorno signor N.  Mi chiamo Giulia e sarò la sua guida turistica personalizzata per questo suo soggiorno in città. Possiamo cominciare” Continua a leggere

Annunci

Il giusto prezzo delle cose

1969.
C’era nell’aria come un odore di carta bruciata.
Vito infilò il vicolo a destra, scendendo verso il mare e guardò le sue scarpe sul selciato bagnato. Scirocco e arance in maturazione, pioggia appena caduta e tombini pieni di merda. Forse l’addizione di quegli odori dava quel tocco all’aria, come di carta bruciata. La mano in tasca controllò istintivamente che ci fosse il piccolo pacchetto rettangolare.
Superior, le migliori. Tagliò per via di Calascibetta e arrivò nella piazza.
Aveva appuntamento solo con se stesso ma era di fretta. Aprì la porta di legno della focacceria, si guardò attorno e ordinò: un piatto di panelle, un arancino e un bicchiere d’acqua. Doveva, voleva stare leggero. Quando il prete gli aveva dato i soldi per la cena, si era raccomandato. Né tanto, né poco. Mangia il giusto. Era una serata importante.

Continua a leggere