Archivi del mese: novembre 2011

Parole in prestito

Prendo  in prestito le parole che mi ha mandato un’amica perché a me le parole mancano.

Genova mia.
Così bella e così discreta, questa pioggia ti ha messo a terra e ci ha pulito l’anima.
Hai stretto le braccia intorno al fiume per raccoglierci tutti e non ci sei riuscita. Adesso basta.
Anche se non è ancora finita, è già ora di piangere città mia. Secchi il torrente che ha ucciso senza volere e pianga la città per i figli morti.
Pianga perché mancano, pianga perché sono piccoli, pianga ancora di più perché morti in terra straniera.

Città ti sgrido e ti consolo: Continua a leggere

Annunci