Il palazzo dove tutto cominciò

L’indirizzo con precisione non si conosce. Si sa solo che la tromba delle scale aveva la forma di un occhio e che ne  vide tante.
Si sa anche che nel palazzo c’erano sei appartamenti. E in ogni appartamento, per un motivo o per l’altro, qualcuno che scuoteva la testa.
Al primo piano abitava un’ex attrice. Fuori dalla sua finestra vedeva una collina sulla quale da 5 anni doveva sorgere un parco pubblico. Il comune aveva stanziato 8 milioni di euro, il cantiere era stato aperto ma i lavori non erano mai finiti. L’ex attrice scuoteva la testa per questo scempio. La casa del secondo piano, invece, era abitata da una giovane coppia. Lui aveva chiesto a lei di sposarlo. Lei aveva annuito e subito scosso la testa: non avevano soldi, certezze, lavoro. Sarebbe stato meglio aspettare.
L’appartamento dell’entomologo era al terzo piano. Aveva dedicato la sua vita a studiare l’ordine supremo degli alveari e l’organizzazione sociale delle api. Scuoteva la testa ogni volta che osservava il traffico della città.
Al quarto piano stava per concludere la propria vita assieme una coppia di anziani. Lui scuoteva la testa perchè divorato dal Parkinson. Lei perchè gli era stata negata l’assistenza domiciliare, dopo aver pagato diligentemente le tasse per 40 anni.
Al quinto pianto viveva una ragazza bionda. Lavorava nel mondo della moda e collezionava sabbie, raccolte su spiagge lontane, preferibilmente vulcaniche. Scuoteva la testa perchè il paese non aveva più quell’eleganza, quello stile e quello charme che lo avevano fatto ammirare nel mondo.
L’appartamento del sesto piano era il più chiassoso. Una baby sitter straniera impazziva dietro a tre piccoli bimbi. Scuoteva la testa perchè pensava che l’intero pianeta fosse organizzato male. Lei allevava figli non suoi mentre i suoi figli crescevano con i parenti nelle Filippine.
Un giorno smisero tutti di scuotere la testa.
Scesero le scale, uscirono per strada e insieme si ripresero il proprio futuro.

Annunci

Informazioni su Marco Bariletti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: