Play it again, Sam!

Bruciava tutto l’altra sera a Londra. Bruciava persino il grande magazzino della Sony a Enfield: 20 mila metri quadrati, il piu’ grande deposito di cd al mondo. Uno stock usato anche dalla Pias, l’etichetta che ha in mano la distribuzione della musica indipendente britannica.  Pias sta per Play It Again, Sam!, Suonala ancora, Sam! Ma forse non c’è più molto da suonare.
A settembre, molti album non usciranno. Un mese nero per la musica in tutto il mondo.
Lo stesso mese sarà colorato di arcobaleno per un piccolo negozio di dischi, in una grande città del nord Italia. Un negozietto fatto di scaffali, copertine e libretti da sfogliare, album da ascoltare e commentare in ore e ore di chiacchiere, discussioni e disquisizioni. Un angolo sbucato fuori dal passato. Rischiava di morire stritolato tra music store, grande distribuzione e debiti da saldare.
Ma anche lì hanno urlato Play it Again, Sam! Suonala ancora, Sam! Ed ecco allora l’idea tra i più affezionati clienti. Un bonifico bancario a testa da 250, 500, 1000 euro. Liquidità da pompare subito nelle vene del negozio. Non un’elemosina, né un prestito. Entro il 31 dicembre quei soldi verranno restituiti sotto forma di cd, vinili, magliette e tazze con il logo del vecchio negozio di musica. Un pagamento anticipato per acquisti da fare in futuro.
La dignità, il sogno e la speranza sono salvi.
Play it again, Sam!

Annunci

Informazioni su Marco Bariletti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: