Wimoweh

Ogni mattina ascolto la stessa canzone. Wimowehwimowehwimoweh. Me lo chiede mio figlio. The lion sleeps tonight, versione ovetto kinder con l’ippopotamo timido e il cane danzereccio. 
Si diverte un mondo e poi chiede: “ancola!”.
Dopo averla ascoltata un’ottantina di volte, divento curioso. Il leone s’e’ addormentato…..Da dove salta fuori quella canzone?
Comincia un bel viaggio filologico musicale. La stessa versione dell’ovetto kinder e’ del 1961 ed è quella che porta al successo The Tokens, un modesto gruppo di doo-wop americano.  
Ma questi vocalist da dove l’hanno pescata? In America la canzone era stata portata dieci anni prima dal cantautore folk Pete Seeger, di ritorno dal Sud Africa. Lì nel 1940 il brano era stato inciso da Solomon Linda con il titolo Mbube (il leone).
Solomon Linda, a sua volta, aveva interpretato un vecchio canto zulu sulla storia del loro ultimo re, Chaka il leone. Il leone che s’era addormentato nel momento in cui i colonialisti conquistarono le loro terre. Un leone sempre pronto a risvegliarsi.
E così, una mattina, se ascolti un bambino e sei curioso come lui, puoi partire dall’ovetto kinder e arrivare a una storia di colonialismo. Seguendo il filo di una manciata di note.

Annunci

Informazioni su Marco Bariletti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: